Full text: Dialogo Dell'Imprese Militari Et Amorose Di Monsignor Giouio Vescouo di Nocera; Et del S. Gabriel Symeoni Fiorentino. Con vn ragionamento di M. Lodouico Do-menichi, nel medesimo soggetto. Con la Tauola

D I CM . G 1 0 V10 . 
Ricordomi <tvn altra , ch'io feda Girolamo M ei Romano , Capitan de'caualli della guardia di Papa emente , che fu huomo di rifo luto & alto penfero , e animo deliberato ; hauendo con gran patienza , per - J ( ucranz , ate dißimulatione affettatoti tempoper mazzare ( come fece ) Gieronimo nipote del Car din al 1 " lf a^e>adeffetto di vendicar la morte di Paluc - Cto ) uofratello , che dal detto Gieronimo fu crudelmete aJ * mazz . atoper cagione d'vn litigio cimle . Hauen - °jni dunque egli ( per tornare all'imprefa ) pregato 1 ■> toglierle trcuaßi vnafignifcante ch'vn valorofo cuore ha forza di fmaltire ogni graue ingiuria col ernpo , volendola egli porre jullabandiera , gli figurai Viì0 Struz^o > che inghiottiua vn chiodo di ferro , col 
motta
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.