Full text: Dialogo Dell'Imprese Militari Et Amorose Di Monsignor Giouio Vescouo di Nocera; Et del S. Gabriel Symeoni Fiorentino. Con vn ragionamento di M. Lodouico Do-menichi, nel medesimo soggetto. Con la Tauola

D I CM . G 1 O V J O . 77 
do il Generale \ Io non voglio , che coflui mi faccia , gliar la tefta con le ballotte in Pregai , corne internine al Carmininola ; e così furono rotti i Vinitianh & il Lor edano reßando morto , fago la pena della Jùa merità . <^>fll'hora ti Cotta eshorto ilfuofignore , che in cambio dell' Vnicorno , che s'era perduto nella giornata , portajfe perinfegna vn'Oca in me%o ci quanti Cigni , con vnbreue legato al collo , che dice> oBSTREPviT inter OLORE s . per rire , eh'ella e cofa impropria , ch'vn Senator togato voglia prender prefuntione di giudicare ne' cafi di guerra tra capitani'Rifiuto tale imprefa il Liuiano , ancorché molto la lodajfe , per non morder il Loreda - n<> morto miferabilmente , e per non trattarlo daOca . 
^Metterò mano hora à quegli , che hanno auanza - 
t9
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.